viaggio come crescita personale - home

Viaggia con me

Non il solito blog di viaggi

Ciao! Sono Aurora, una viaggiatrice che ha deciso di fare della sua vita un viaggio, nel mondo e dentro se stessa.
Su questo blog troverai consigli e informazioni sui luoghi che ho visto, ma non solo.

Ilviaggiodimia non è il solito blog di viaggi. Ti porto attraverso nuove culture, nuove visioni e ti racconto le mie esperienze, a modo mio.

il viaggio come crescita personale - Messico

Oltre le strade sfavillanti c'era il buio, e oltre il buio il West. Dovevo andare.

Non la solita gallery

Lasciati ispirare

Scegli una destinazione e costruisci il tuo viaggio. Scopri consigli ed esperienze!

Messico

La terra dei Maya. Un’esplosione di colori e tradizioni!
Da Città del Messico a Real de Catorce, fino alla scoperta dello Yucatan. Immergiti nella realtà messicana in un entusiasmante viaggio via terra, attraverso città misteriose, caballeros e, naturalmente, la Calavera Catrina.

Stati Uniti

Esattamente come nei film, tra il deserto e la Grande Mela. 

Il misticismo della California, i viaggi nel deserto, l’incredibile Las Vegas, il saliscendi di San Francisco e l’aurea cinematografica di New York. Gli Stati Uniti d’America, come li ho visti io.

Egitto

Il fascino misterioso e antico delle Piramidi e della cultura dei faraoni. 

Il Cairo, la metropoli più intensa, misteriosa e disordinata che abbia mai visto. Un viaggio tra il fascino faraonico delle Piramidi, i mercati di spezie e il traffico caotico dell’Egitto di oggi.

Grecia

 
Culla della filosofia occidentale, tra storia e spiagge incredibili. 

Un focus su Creta, quinta isola del Mediterraneo. Spiagge spettacolari e natura incontaminata, la meta ideale per gli amanti dell’avventura.

Il viaggio come crescita personale

Viaggiare mi ha insegnato che non si smette mai di imparare. Così, nel 2021 ho iniziato il mio percorso di crescita personale. 
Ogni viaggio è un passo in più verso una maggiore conoscenza di me stessa, e qualche volta mi capita di raccogliere i miei pensieri.

Storia di un giorno

Una mattina l’aria era fresca e pungente, generosa di profumi misti, peschi in fiore ed erba tagliata. Mia si era svegliata da poco, era ancora molto presto e i raggi del sole si intravedevano appena, timide lame di luce tra le foglie.

Faceva sempre una passeggiata quando non riusciva più a dormire, le dava la sensazione che in fondo non fosse così male l’insonnia, se le permetteva di vedere la natura in quella dolce fase in cui lascia intravedere le potenzialità della sua bellezza. Erano giorni in cui si era concessa di pensare a se stessa, al suo futuro, e ciò che aveva ottenuto era la sensazione di non aver ancora trovato la strada

Questo le faceva paura, perché, pensava, alla sua età avrebbe dovuto saperlo. Aveva come certa una cosa sola: la voglia di viaggiare. Qualsiasi lavoro avesse svolto, di sicuro non si sarebbe persa l’opportunità di mettersi in viaggio appena possibile, e vedere nuovi Paesi, conoscere culture e abitudini diverse, respirare aria nuova.

Intorno a lei accadevano molte cose, ma nulla poteva distoglierla da quel pensiero. Era come se le si fosse attorcigliato tra le fessure della mente, talmente insinuato da non poterlo più districare.

Un giorno quindi decise di lasciare la sua vecchia vita e cambiarla completamente. Si licenzia, prende uno zaino da 70 litri e un biglietto d’aereo.

Così comincia il viaggio di Mia.

porto di Chania
Grecia

Chania: cosa vedere in 3 giorni

Chania è una città che merita di essere visitata, non solo per la bellezza dell’atmosfera e delle piccole vie, ma anche per i luoghi del turismo culturale. L’ultima volta vi

Leggi Tutto »

Vuoi scoprire qualcosa in più del mondo che vedo? Segui i miei racconti di viaggio.

Inoltre, nella mia piccola rubrica di crescita personale ti lascio qualche spunto di riflessione, basato su quello che personalmente sto ricercando e vivendo. 

Viaggiare infatti non significa solo spostarsi da un luogo ad un altro, è anche un metodo per scoprire se stessi e il rapporto che abbiamo con il mondo che ci circonda, con l’universo. 

Ogni volta che scopriamo una nuova città, un nuovo paese o anche semplicemente un nuovo parco, nasce sempre una sensazione. Ogni volta che parliamo con persone con abitudini diverse, ogni volta che respiriamo un’atmosfera particolare, eccola lì che ci aspetta: la sensazione di esserci un po’ più dentro, a questa vita.

Ecco perché considero il viaggio come un mezzo per la crescita personale.