Come visitare San Francisco nel modo più economico

Dopo quasi un mese le strade e i palazzi erano diventati familiari e la mappa non serviva più. San Francisco, la città più radical chic della California, era diventata casa. Almeno per un po’. Quindi ho deciso di raccogliere qualche informazione utile per i viaggiatori incalliti che vogliono risparmiare. Ecco i miei consigli pratici per visitare San Francisco nel modo più economico.

Come spostarsi a San Francisco

Sicuramente è una città che si può vedere anche a piedi, con un po’ di buona volontà e se si ha abbastanza tempo a disposizione. Le distanze non sono enormi, come a Los Angeles, e comunque ogni quartiere ha la sua particolarità e merita davvero di essere visto. Quindi l’idea di fare una lunga passeggiata per andare da un punto all’altro non è affatto una brutta idea.

In alternativa c’è una buona linea di autobus che collega tutta la città, la SF MUNI San Francisco Municipal Railway. Il biglietto per la corsa singola costa 3 USD, ma con 5 USD si può fare il biglietto giornaliero, che vi permette di prendere qualsiasi linea (comprese le famose cable cars, le funivie storiche di San Francisco).

tram al porto di San Francisco
Cable car. San Francisco, 2021

Dove alloggiare a San Francisco

San Francisco è una delle città più costose degli Stati Uniti, e si percepisce in particolare sul costo degli alloggi. 

Gli ostelli sono sicuramente la soluzione più economica. L’aspetto positivo è che, oltre a risparmiare, si ha la possibilità di conoscere persone da tutto il mondo. A San Francisco ne ho provati 4, il prezzo varia dai 25 ai 35 USD per notte, però la qualità dell’alloggio può variare molto. Il mio consiglio è l’Adelaide Hostel, vicino a Union Square: 30 USD per notte, pulito, ottima posizione, colazione inclusa e una spaziosa area comune. 

insegna adelaide hostel
Adelaide Hostel. San Francisco, 2021

Cosa fare nel tempo libero

Se un giorno non avete voglia di visitare la città, e amate la lettura e i posti tranquilli, vi lascio qualche spunto. San Francisco ha molte biblioteche pubbliche, dove si può trovare un comodo tavolo e una buona connessione. Io ci sono andata spesso per scrivere, ma c’è anche un’ottima scelta di libri. I miei consigli sono la San Francisco Public Library e la Mission Bay LibraryLe librerie sono un altro punto forte della città: ce ne sono quasi ad ogni angolo e sono davvero belle. Il mio consiglio in assoluto è il City Lights Bookstore, di cui ho parlato nel precedente articolo.

Se invece preferite l’aria aperta, a San Francisco ci sono molti parchi e zone verdi dove stendersi, fare picnic o semplicemente godere dell’atmosfera rilassante. Alcuni esempi: Alamo Square Park, Mission Dolores Park, Sydney Walton Square.

Un ultimo consiglio, per gli amanti della musica. Nel quartiere Haight-Ashbury si trova una delle 3 sedi di Amoeba Music, record store di musica indipendente. Se amate la musica come me, vi basterà anche solo passarci un’oretta a sbirciare tra i moltissimi vinili, cd e dvd, per sentirvi bene.

alamo square park
Alamo Square Park. San Francisco, 2021
aurora
aurora

Ciao, sono Aurora - blogger, copywriter e minimalista creativa.
Nella vita scrivo, viaggio, imparo, sbaglio e pongo rimedio agli sbagli.
Amante degli anni '80, della musica new wave e del buon vino.

Articoli: 42

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *